sabato 24 gennaio 2015

[Review] SO' BiO étic BB Cream Classica VS Légère (Swatch & Comparison)

Anche io vittima di quest'influenza malefica che colpisce anche i sassi, ancora non del tutto debellata.
Ecco spiegati i motivi della mia assenza in breve, nel dettaglio aggiungiamoci anche gli impegni burocratici che non si possono mai evitare a meno che non ti piaccia sentirti in colpa per la tua negligenza.
A me non piace.

Ordunque, volevo scrivere qualcosa di interessante ed ho ben pensato di puntare su un prodotto molto discusso e delle sue due varianti: trattasi della BB Cream del brand francese SO' BiO étic, sperando di fare cosa gradita alla websfera (non è vero, ce ne sono a bizzeffe di recensioni/confronti simili, ve ne avrà parlato pure la vostra Salumiera amante dell'ecobio suggestionata da certe youtuber "smarkettone").



Come sempre, troverete la mia personalissima esperienza, quella di una giovincella che va verso gli "enta" con pelle molto chiara, mista (zone secche, normali e grasse per non farci mancare nulla) nonché abbastanza sensibile e reattiva (Potere di Hulk Rosso, vieni a Me!)
Partiamo per gradi.

Ho sentito parlare per la prima volta di questa BB cream nella sua versione Classica in diversi video e su diversi forum, dove veniva salutata come un'innovazione 100% bio e venivano promessi risultati eccellenti sulla pelle del viso (quella Légère era ancora una minuscola idea nella testolina di qualche cosmetologo francese) .
Nel periodo del boom mediatico delle BB cream, al tempo pura avanguardia cosmetica, trovarne una con un inci ottimale e buone performance sembrava un miracolo. 

Vuoi una pelle Uniforme? Celo.
Opacizzata? Celo.
Idratata? Celo pure questa.
Senza impurità? Celo a mille.
Buon inci? SPF? Anti invecchiamento?
Guarda, non dico che ti cambia i connotati, ma... quasi quasi...

In Italia il brand non era in vendita, io infatti ho acquistato questo prodotto sul sito francese Ayanature, all'epoca unico spacciatore SO' BiO che spedisse in madrepatria senza oneri assurdi.


La versione Légère è invece una recente new entry ottenuta tramite uno scambio, perché ero curiosa come un Orsetto Lavatore di scoprire le differenze con la versione classica che avevano portato molte youtuber e blogger a preferirla.

» IL PRODOTTO

Prima di addentrarmi nel dettaglio, ecco come l'azienda descrive la sua BB cream nella versione Classica.

La BB cream è quel prodotto che si trova a metà tra un prodotto di cura e un prodotti di make up. BB Cream significa Blemish Balm Cream.
Questo prodotto diventerà uno dei vostri preferiti, da tenere sempre a portata di mano nel kit per il trucco! Si tratta di un fondotinta cremoso con una copertura normale e una consistenza liscia. La sua formula 5 in 1 ha tutti i vantaggi necessari per un incarnato perfetto! Un vero alleato per la pelle!
Gli effetti della BB Cream:
  • Uniforma l'incarnato con un'alta copertura
  • Idrata la pelle con jojoba, mimosa e olio di girasole
  • Purifica la pelle, non più macchie e arrossamenti!
  • Effetto anti invecchiamento grazie all'olio di melograno
  • Protezione solare minerale SPF 10
Per una pelle liscia, luminosa e protetta, in un solo gesto!


La versione Légère varia appena dalla sua sorella maggiore.


Questa crema di BB è molto leggera e quindi più facile da applicare rispetto alla tradizionale BB Cream. Rende la pelle setosa, morbida, radiosa e impeccabile - in un unico passaggio!
La BB cream è quel prodotto che si trova a metà tra un prodotto di cura e un prodotti di make up. 
BB Cream significa Blemish Balm Cream.
  • Molto facile da applicare
  • Effetto idratante con jojoba, olio di girasole & mimosa
  • Incarnato uniformato e le impurità evitate
  • Effetto anti invecchiamento grazie all'olio di melograno antiossidante
  • Protezione SPF 10 contro gli effetti nocivi del sole

Packaging & Tonalità 

Ambedue si presentano in tubetto a spremitura.
Nella BB Classica il foro di uscita del prodotto è abbastanza ampio, mentre nella BB Légère il tubo ha una forma a pipetta sottile e allungata, con foro decisamente più piccolo che permette di dosare meglio tutto e non ritrovarsi un cobra di prodotto spremuto sul dorso della mano.



Le nuance disponibili, per entrambe, sono soltanto due.
Io ho scelto la più chiara disponibile ossia la numero 01 beige nude.
Usare lo stesso nome per la versione 01 Classica e la 01 Légère potrebbe facilmente trarre in inganno facendo pensare che si tratti sostanzialmente di un colore identico.
Non è assolutamente così, anche se in teoria le BB cream sono pensate per non alterare il colorito della carnagione ed armonizzarsi con esso.
Tuttavia la BB Classica nella tonalità 01 è calda e tendente visibilmente al giallo, nella BB Légère, invece, trattasi di un tono più chiaro e leggermente più neutro.
Sul viso, personalmente, ho notato il cambio di sfumatura, anche se in maniera non evidentissima.

Texture

Altra differenza visibile ad occhio nudo riguarda la Texture.


La BB cream Classica ha una texture compatta, simile ad una mousse pastosa e coprente, mentre nella Légère troviamo una formula più fluida e leggera.
Dati questi presupposti, la stesura non sarà simile.
In generale SO' BiO etic suggerisce di stendere le sue BB con i polpastrelli, ed in effetti è la migliore esperienza possibile visto che con pennello, di qualunque genere, l'effetto finale non mi ha soddisfatta.



La coprenza è modulabile e può raggiungere un effetto simile ai fondotinta tradizionali nella BB Classica, mentre con la versione Légère si ottiene un effetto più naturale ed è possibile stratificare il prodotto senza effetto pastrocchio, cosa che invece ho percepito con l'altra (questo è un Art Attack!).
Con la BB Légère è stato necessario usare del correttore per correggere discromie ed imperfezioni evidenti, mentre con la formula classica questo passaggio ho potuto in alcuni casi ometterlo poiché da subito ho raggiunto il grado di coprenza desiderato.

Prezzo & Inci

Il prezzo, in entrambi i casi si aggira sui 13 euro per 30 ml di prodotto.
Il brand si acquista online su diversi siti (Ecco Verde, Bioalchemilla, Bio Vegan Shop e molti altri) ed anche in alcune Bioprofumerie che trattano SO' BiO etic nel proprio assortimento.

Inci versione Classica

Ingredients (INCI): Anthemis Nobilis Flower Water*, Aqua (Water), Dicaprylyl Ether, Dicaprylyl Carbonate, Coco-Caprylate/Caprate, Cocoglycerides, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Hydrogenated Castor Oil, Acacia Decurrens/Jojoba/Sunflower Seed Wax/Polyglyceryl-3 Esters, Lauroyl Lysine, Zinc Oxide, Magnesium Sulfate, Sodium Chloride, Trihydroxystearin, Sodium Levulinate, Iris Germanica Root*, Oryza Sativa (Rice) Hull Powder*, Parfum (Fragrance), Punica Granatum Seed Oil*, Aluminum Hydroxide, Sodium Benzoate, Bisabolol, Glyceryl Caprylate, Glyceryl Undecylenate, Glycerin, Silica, Sodium Lauroyl Glutamate, Phytosphingosine, Lactic Acid, Lysine, Magnesium Chloride, Geraniol, Tocopherol, Citronellol, Rosmarinus Officinalis(Rosemary) Extract*.
May Contain: Ci 77891 (Titanium Dioxide), Ci 77492 (Iron Oxides), Mica, Ci 77491 (Iron Oxides), Ci 77499 (Iron Oxides).
*Ingrédients Issus De L'agriculture Biologique.

Inci versione Légère

Ingredients (INCI): Aqua (Water), Triticum Spelta Seed Water*, Dicaprylyl Carbonate, Glycerin, Lauryl Laurate, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil*, Coco-Caprylate/Caprate, Cetearyl Olivate, Sorbitan Olivate, Benzyl Alcohol, Hydrogenated Lecithin, Iris Germanica Root*, Parfum (Fragrance), Punica Granatum Seed Oil*, Xanthan Gum, Sodium Cocoyl Glutamate, Bisabolol, Avena Sativa (Oat) Kernel Extract*, Sodium Phytate, Dehydroacetic Acid, Tocopherol (vitamin E), Aloe Barbadensis Leaf Juice Powder*, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Silica, Lactic Acid, Benzyl Salicylate, Limonene, Sodium Benzoate, Sodium Chloride, Alcohol, Rosmarinus Officinalis (Rosemary) Extract*. MAY CONTAIN : CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE), CI 77492 (IRON OXIDES), MICA, CI 77491 (IRON OXIDES), CI 77499 (IRON OXIDES).
* Ingredients from Organic Farming
99% of total ingredients are natural
25% of total ingredients come from Organic Farming

» CONSIDERAZIONI PERSONALI

Rileggendo la descrizione multiuso che di questi prodotti ne fa SO' BIO etic, non posso che trovare punti sia di accordo che di disaccordo, per quanto riguarda la mia esperienza.

Per entrambe, sicuramente salta all'occhio l'ottimo inci, l'effetto idratante bilanciato che non mi occlude i pori,
Né con la Classica né con la Légère ho sperimentato comparsa di imperfezioni, brufoli ed altro, e solitamente la mia pelle è abbastanza incline a questa simpatica eventualità.

Per quanto riguarda la BB cream Classica, il colore non è per nulla adatto alla cadaverica epidermide della sottoscritta, essendo più scura e con uno spiccato sottotono giallo.
Ok, non mi trasforma in un Simpson, ed anzi sul viso si stempera risultando meno giallo di quanto sembra (per fortuna direi), ma la sfumatura differente si nota rispetto al mio sottotono neutro.
Un punto a suo favore? La picchetto anche sulle occhiaie, ne viene una buona copertura forse proprio a causa della componente giallognola.

Per quanto riguarda la versione Légère, invece, il colore è più valido per me, ma non perfetto al 100% anche in questo caso.
In effetti non è che ci sia molta scelta, soltanto due varianti di colore Chiaro e Scuro: un compromesso di non facile accettazione.

Dalle fotografie di seguito, in diverse condizioni di luce, quello che si nota maggiormente è proprio questa differenza di colore, il tono più scuro e caldo della BB Cream Classica rispetto alla Légère e la sua texture maggiormente pastosa.




Stendo entrambi i prodotti con i polpastrelli, come consigliato dall'azienda.
Per la BB Classica non potrei fare altrimenti, è totalmente ingestibile con pennelli di vario tipo e spugnette, creando un effetto poco uniforme vista la sua texture pastosa.
Con le mani, invece, si stende meglio e va comunque applicata rapidamente (per evitare che si formino chiazze) ed in piccole dosi poiché davvero ne basta una nocciolina per tutto il viso (vedi foto, con un pallino di BB Classica che vuole conquistarmi il braccio).
La sua coprenza modulabile, che riesce a raggiungere i risultati dei fondotinta tradizionali, potrebbe non piacere a tutte: infatti, se si eccede, il rischio mascherone è in agguato, cosa che magari sotto Carnevale potrebbe andar bene ma in altre occasioni direi proprio di no.
La BB Légère pur risultando maggiormente gestibile, per me dà comunque il suo meglio se stesa con le mani, si presta ad essere stratificata ed ha una coprenza medio/bassa con un effetto più naturale.

Stesi con accortezza, i prodotti tendono comunque ad uniformarsi con il colorito della carnagione, ma, come ho accennato in precedenza, l'accento più scuro e giallo della BB Classica è abbastanza evidente (anzi, nella foto successiva si notano anche alcune chiazze di colore dovute al non aver steso il prodotto rapidamente).



Per quanto riguarda la durata e la tenuta sulla mia pelle, la BB Classica già appena stesa non è totalmente opaca e sono costretta a tamponare con cipria nelle zone lucide, mentre quelle molto secche tende a metterle in evidenza; dopo massimo un paio d'ore le zone più "grasse" tendono nuovamente a lucidarsi. La tenuta in generale non supera con me le 4/5 ore.
La versione Légère ha un effetto meno coprente, lucida meno ed è maggiormente idratante nei punti "critici" e secchi del viso, tuttavia non eccelle comunque in durata non superando le 4/5 ore e necessitando di ritocchi, soprattutto nelle zone tendenti del viso tendenti ad arrossarsi.

Vi lascio anche un interessante confronto.
Ricordo di aver letto sul blog di Sara Wannabe Renoir, che la BB cream versione Légère vantava una forte somiglianza cromatica con il (mio amatissimo) fondotinta Bourjois Healthy Mix nella colorazione 51 Light Vanilla, che non solo posseggo, ma trovo sia la tonalità perfetta per me.





Pronunciandomi unicamente sul colore, stante la totale diversità delle loro caratteristiche, in effetti sono similari, anche se il fondotinta di Bourjois è più neutro e meno caldo e "giallo" della BB cream So' BiO.
Probabilmente un giorno arriverà anche la review su questo fondotinta, perchè ne sono follemente innamorata.

» CONLCUSIONI

Inizialmente adoravo la BB Classica: pur tollerando l'effetto "mascherone giallone un po' lucidino", cercavo di tamponare con della cipria, apprezzandone in particolar modo la coprenza medio alta, il filtro SPF e l'inci che mi faceva sentire meno in colpa per le cose che mi spalmavo in faccia.

Col tempo ho probabilmente cambiato esigenze, prediligendo prodotti che fossero del mio tono, che non lucidassero e che, anche se meno coprenti, fossero più confortevoli sul viso.
Insomma, ora come ora la versione Légère ha scalato la classifica.

Tuttavia si tratta di due prodotti molto dibattuti, che hanno secondo me un grande difetto: pretendono di adattarsi a tutte le carnagioni proponendo solo due tonalità nonchè a riempirsi la bocca di effetti, a parer mio, a tratti contrastanti (idratare, opacizzare, purificare).
È vero, le BB cream sono prodotti pensati per condensare le proprietà di diversi prodotti (crema idratante, filtro solare e fondotinta), ma quando iniziano a voler apportare delle "cure" è facile che non siano facilmente tollerati da ogni tipo di pelle, soprattutto quelle che hanno diverse esigenze.

La mia esperienza è stata sostanzialmente positiva, ma non al 100%, a causa dei difetti che vi ho elencato di entrambe.
Per questo, se avete una pelle mista, o molto secca o molto grassa, non mi sentirei di consigliarverle totalmente perché presentano delle carenze.
Il consiglio sarebbe quello di provare il prodotto prima di acquistarlo, se possibile, perchè ci sono troppi punti interrogativi, in primis il colore, in secondo luogo la formula, anche se in questo secondo caso la si potrebbe agevolare/migliorare con l'utilizzo di prodotti di supporto (cipria per opacizzare le lucidità, crema viso come base idratante per le zone particolarmente secche).

Mi sono dilungata come mio solito, spero almeno che sia stata una lettura chiara e non troppo disordinata.
A chi è arrivato sino in fondo invio virtualmente un biscotto, un cioccolatino ed un rossetto v__v

24 commenti:

  1. Il problema delle tonalità è un vero dramma per noi pallidine, per me sarebbe impensabile la BB cream classica :-/
    Invece mi sto trovando molto bene con fondotinta, ti ricordi come non faceva stacco col collo? MIRACOLO XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, in effetti è un annoso problema :( si nota subito quando la tonalità non è la tua, o sembri troppo cadaverica o allampadata XD

      Quindi tieniti stretto quel fondo perchè davvero è un MIRACOLOOOOO *____*

      Elimina
  2. La Bb leggera mi ispira, ma vorrei provare prima un campioncino perché ho un po' di dubbi: In primis il colore, da quello che vedo sono piuttosto gialline queste bb cream e io invece tendo al rosa Peppa Pig :P E poi perché ho paura che su di me non duri una cippa, già in genere non riesco a trovare una crema che non mi faccia lucidare in 3 nanosecondi, quindi una roba che contiene oli e olietti vari la temo un pochino >.< Sò problematica lo so XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è essere problematica, è essere Unica, con tutte le esigenze del caso v__v
      Ed hai colto i punti più problematici del prodotto: il colore, indubbiamente a tendenza yellow soprattutto nella Classica, il rischio lucido dovuto agli oli, anche se loro dicono che opacizzi mah x__x e il fatto che le pelli più problematiche potrebbero quindi trovarla inadatta.
      Peccato, l'idea alla base era ottima!

      Elimina
  3. Ciao.
    Un post dettagliato !bravissima.
    Della so bio ho provato la cc cream...mamma mia dopo 1ora scarsa sembrava che avessi fatto una corsa e sudato come non mai.dirti che srmbrava che avessi l'olio è dirti poco.
    E vogliamo parlare dell'accumulo di prodotto?nuoo lo risparmio..inguardabile! e sfoghi brufolosi violenti!!si,preferisco l'odiato silicone...per le mie esigenze di pelle anche se delicata,preferisco prodotti più performanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille :D volevo cercare di essere quanto più precisa possibile, pur trattandosi di un'esperienza personale!

      Ho sentito che la CC è ottima ma per pelli secche, quindi non mi ci sono mai avvicinata lo ammetto.

      E in effetti, a questo punto meglio cedere all'odiato silicone ma trovare qualcosa che ci renda la pelle perfetta, magari da usare alternato a qualcosa di meno invasivo quotidianamente.

      Elimina
  4. Da misto fra color lenzuolo e Peppa Pig, per me è più facile che il Milan quest'anno vinca lo scudetto che io trovi una BB che faccia per me. Sono abbastanza sfiduciata perchè poi ho notato che tutte quelle provate su di me ossidano clamorosamente diventando grigie, GRIGIE!!
    La mia cultura da Settimana Enigmistica mi suggerisce che avendo una pelle molto grassa è il sebo che reagisce dopo qualche ora (bleah!) ma infondo sono una ciuccellona e mi limito a non comprarle. Per me è stato illuminante un post di Vanessa SoFashion che mostrava come creare 'na specie di BB cream con l'High Coverage di Neve e la Crema Eterea. Ho praticamente svoltato XD Se hai voglia di trasformarti in un piccolo chimico è divertentissimo!XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelli di So Bio credo non amino Peppa Pig XD effettivamente sono gialline entrambe.

      OMG, con la mia cultura da Capra (quella che la settimana enigmistica la mangia pensando sia un biscotto) sai che non ho mai valutato il problema ossidazione? Devo farci caso, pur non avendo una pelle grassa (se non in alcuni punti) ricordo di esperienze ingrigenti O_O a saperlo che c'era una spiegazione scientifica!!

      Ora che mi hai rivelato il segreto per una BB Homemade, avendo a disposizione l'High Coverage (per la crema cerco una valida sostituta), penso proprio che scappo da Vanessa a farmi svelare l'arcano XD devo testare!

      Elimina
  5. Preferisco decisamente la versione leggera, sia come colore che come texture e "giallosità". Aspetto la recensione sul fondotinta Bourjois, mi incuriosisce da mo-ri-re e sapere che ancora meno giallo mi piace!

    (Anna VS i fondotinta gialli e rosa)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si in effetti anche io mi sono dovuta ricredere :D
      Sull'amico Bourj devo assolutamente scrivere perchè per me è stata una rivelazione ce mi ha fatto scordare i siliconi che contiene già dalla prima applicazione!

      PS: Anche io non vado d'accordo con i gialli o troppo rosa, trattasi probabilmente di quei casi di Sottotoni neutri (di cui io non capisco una cippa per giunta, affidandomi soltanto a validi strumenti quali il mio secondo senso: La Vista)

      Elimina
    2. Eh io pure non c'ho capito una mazza. Ho seguito i vari consigli in rete (la roba della maglietta bianca o beige, il colore delle vene, l'argento o l'oro) e all'inizio pensavo di aver sottotono rosa. Poi però mi stavano meglio i fondotinta che andavano sul giallo e allora mi son convinta di averlo giallo. Però i gialli alla fine risultano trooppppo gialli. Ora mi pare di aver capito che ho sottotono neutro. BOH.

      Elimina
    3. Faccio parte anche io dello stesso identico Club XD escluso il rosa avevo acclarato fossi un sottotono caldo, verso il giallo 'nsomma, eppure anche questo colore spiccava troppo sulla mia carnagione.

      Da Mac, per quanto possa essere una fonte attendibile, mi hanno detto che ricado nei Neutri quindi... Club Neutro powa \o/

      Elimina
  6. anch'io ho provato entrambe e anche il fondotinta che adoro e tra le due scelgo la classica in primis per questioni di coprenza e in secundis perché la leggera mi si sgretolava quando provavo a stenderla un po' di più con le dita, pessimo proprio oltre al fatto che dovevo metterci sopra il fondo minerale se no era troppo poco per me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per quest'opinione :) serve a far capire come possono cambiare le percezioni di un prodotto da persona a persona!

      Io avrei voluto provare la CC cream ma ho sentito che è adatta a pelli abbastanza secche e non ho rischiato, avendola mista.
      Il fondotinta ancora non ne ho avuto l'occasione!

      Per curiosità, che tipo di pelle hai?

      Elimina
    2. mista/grassa con molte imperfezioni e macchie quindi ho bisogno di un prodotto bello coprente, il fondotinta lo è infatti mi ci trovo molto bene :)

      Elimina
    3. Grazie infinite per la risposta :D
      Farò un pensierino sul fondotinta, o lo scroccoprovo (Misato courtesy) da qualcheduno per vedere se fa per me :)

      Elimina
  7. io ho una pelle mista con tendenza alla lucidità, la versione classica l'ho proprio odiata... un pastone tremendo e super lucidante, ne ho un pessimo ricordo.
    E concordo sulla colorazione più chiara... scura pure per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo ammetto, io inizialmente ero inebriata dal connubio Coprenza+Bio.
      Poi col tempo mi sono ravveduta, ho aperto gli occhi e pensato che non potevo farmi fuorviare solo da questi due fattori.
      Mi fa piacere sapere che non sono la sola ad aver riscontrato alcuni difetti XD perchè mi redo conto che molte, a parer mio, ne decantano le lodi senza valutare bene se le meritano o meno!

      Elimina
  8. Io anche le ho entrambe, e concordo che a lungo andare si finisce per preferire quella con la texture leggera perchè mi dà l'impressione che la pelle respiri di più. Ma davvero è una questione di giorni, ad esempio quando sono di fretta (o in viaggio) mi spalmo quella classica perchè così poi non ho bisogno di correttore :D Gran bella cosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, il fatto che funzioni da correttore non è di poco conto quando si è di fretta :) Io non ho avuto problemi "eccessivi" con la versione classica, però qualche contro andava specificato e, soprattutto, il poi passare ad apprezzare la Leggera.
      Tu che poi hai un sottotono più caldo ti trovi perfettamente anche con le tonalità

      Elimina
  9. Bel post super dettagliato! :D
    Sai che invece io preferisco la texture normale?! Concordo che entrambe siano troppo scure e gialle, ma ahimè su di me la texture leggera risulta ancora più scura e gialla, forse perché devo metterne di più per aver un minimo di comprenza, e poi mi fa sudare tantissimo, mentre la texture normale non la sento praticamente (adesso che non fa caldo ovviamente). Io per ora mi trovo bene usando una puntina di quella normale e "correggendo" il colore con della cipria chiara chiara, ma sono ancora alla ricerca di qualcosa bio per noi fantasmine:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite e grazie anche per la tua opinione! Guarda ne ho lette tante su queste BB cream, tante opinioni tra loro così diverse, che passano dall'amore all'odio.
      Sono davvero molto dibattute e per questo non mi sbilancio nel consigliarle o meno, è davvero qualcosa di personalissimo.

      Spero davvero che per noi Casper arrivino presto delle novità in tema di base viso, preferibilmente bio e che non salassano le nostre finanze v__v terrò gli occhi aperti!

      Elimina
  10. Io vorrei acquistare la bb cream classica solo che,avendola vista unicamente attraverso foto/video, non riesco a capire quale sia il colore più adatto a me. Sono chiara,ma non troppo.. La 01 mi è sembrata mooolto leggera...confermate?

    RispondiElimina
  11. Ciao Claire!
    Dunque, la Classica ha una consistenza abbastanza cremosa e coprente. Per la colorazione ti consiglierei la 01 se sei chiara perché si adatta anche alle carnagioni non proprio cadaveriche.
    Più che altro però considera anche il tuo sottotono: ho notato che queste bb fungono meglio su sottotono caldo o con una componente diciamo impropriamente "gialla".

    Su di me che ho una carnagione chiara e un sottotono freddo in effetti, come vedi dalle foto, si nota! La 01 stesa sembra quasi scura e "arancione" ma la "colpa" è del mio tono di pelle e non del prodotto!

    RispondiElimina